Perché le pizze cotte al forno a legna sono migliori delle pizze cotte con forno a gas?

Pizza per tutti i gusti

Tra i piatti più conosciuti e diffusi al mondo, c’è di sicuro la pizza. Il piatto per eccellenza partenopeo, che soddisfa tutti i gusti, adatto per i vegetariani, così come per i vegani ed anche per i celiaci. Insomma pizza per tutti i gusti!

La cottura nel forno a legna

La cottura della pizza nel forno a legna, garantisce sicuramente un risultato migliore, che si percepisce subito, dall’aspetto, dal colore, dal profumo, dalla consistenza e dal sapore. Infatti, la pizza cotta nel forno a legna, ha uno spessore maggiore rispetto a quella cotta nel forno a gas. Analizziamo, però, con contributi di esperti pizzaioli ed addetti ai lavori, per capirne le differenze.

Forno a legna e forno a gas: le differenze

La prima differenza che si può evidenziare, tra una cottura della pizza nel forno a gas rispetto a quella in un tradizionale forno a legna, è la temperatura. Nel forno a legna, la fiamma, è, infatti, più calda rispetto alle resistenze del forno a gas, e questo sta ad indicare, che il forno a legna riesce a raggiungere temperature più elevate, rispetto a quelle del forno a gas. Proprio per il calore forte, la pizza cuoce in minor tempo; quindi, attenzione a non farla bruciare. Questo è l’unico modo affichè la pizza risulti bella croccante fuori e morbida dentro, perché il calore del legno deve penetrare all’interno dell’impasto cuocendo la pizza, ma mantenendo inalterati tutti i sapori degli ingredienti. Nel forno a gas, invece, c’è una temperatura più bassa rispetto a quello con la legna da ardere, per cui la pizza impiega più tempo per cuocersi e la cottura sarà omogenea, rendendo l’impasto più secco e la pizza sarà tutta croccante, quella tipica di pizzetteria take away per intenderci. Un’altra differenza che conferisce quel sapore così buono alla pizza cotta nel forno a legna, riguarda la scelta della legna da bruciare. La legna non riesce a generare un calore neutro, come avviene nel forno a gas, ma è materiale organico che nel bruciare tende a rilasciare degli odori tipici dell’affumicatura, che entrano a far parte del sapore della pizza, rendendola ancora più buona. Per cui anche la scelta della legna da ardere è particolarmente importante. Infatti, c’è un pizzaiolo, che in ogni pizzeria è addetto solo al forno, che si occupa di inserire la legna e di cuocere la pizza per bene, facendo attenzione a girarla su tutti i lati per evitare che si bruci o che venga sfornata poco cotta.

 

Prova una pizza favolosa
Chiamaci subito e prenota un tavolo
Chiama +393485531238